Adriana Mabel Porta

NUEVOS DESAFÍOS PARA EL PROFESORADO DE ELE: LAS NEE EN LA ESCUELA ITALIANA

ABSTRACT. Con l’entrata in vigore nel 2013 della Direttiva Ministeriale del 2012, il diritto ad una educazione inclusiva che risponda ai bisogni educativi individuali, è diventato un obbligo di legge nel territorio nazionale. La programmazione di un Piano Annuale di Integrazione assieme all’implementazione di approcci didattici adeguati, costituiscono l’asse portante di una riforma che intenta rivoluzionare la scuola italiana. Tuttavia, l’applicazione della normativa ha destato non poche preoccupazioni. Nelle pagine successive, affronteremmo l’argomento dal punto di vista del docente analizzando le difficoltà, e per che no, le piccole sfide, che comporta prospettare l’insegnamento dello spagnolo come lingua straniera nella nuova ottica dei BES. A questo proposito, ci soffermeremmo su tre aspetti fondamentali: il marco giuridico – amministrativo, le risorse materiale ed umane, ed il contesto educativo italiano, per concludere riflettendo sulla fattibilità del modello nelle pratiche quotidiane.

 

Continua a leggere l’articolo